Gli errori in viaggio possono trasformare la tua vacanza da sogno in un incubo. Molti si potrebbero evitare prendendo le dovute precauzioni, altri invece puoi solo gestirli durante il viaggio.

Oggi ti parlerò proprio di questo, ovvero degli errori da evitare in un viaggio.

Fermarsi alla prima offerta

Stai navigando in internet a la tua attenzione cade su un banner con scritto “miglior offerta per Dubai” o “prezzi più bassi per Cuba” e la tentazione di cogliere al volo l’occasione, senza guardare oltre, è forte.

Beh, sappi che fermarsi ai primi annunci senza andare oltre (facendo magari un po’ di paragoni), spesso si rivela un errore. Quindi, perdi un po’ di tempo a consultare siti web di compagnie aeree, alberghi ecc.

Ricorda che i cosiddetti “pacchetti low cost” sembrano sempre molto economici e vantaggiosi ma se ti prendi la briga di andare a cercare le singole spese: biglietti, hotel, trasferimenti, tasse, ecc… vedrai che queste offerte non sono poi così convenienti.

Il mio consiglio?
Dai un’occhiata agli altri due post che trovi qui:
Come trovare i voli più economici
Come prenotare un hotel al miglior prezzo

Programmare tutto in maniera maniacale

Un altro degli errori da evitare in un viaggio è senza dubbio la mania di voler programmare tutto.

Se sei di quelli che prima di partire si siede a tavolino e fa un programma dettagliato delle giornate, di cosa fare, cosa vedere, allora sappi che a volte l’organizzazione maniacale è la peggior nemica di un buon viaggio.

Ogni viaggio che si rispetti ha degli imprevisti e non aver programmato cosa fare se si perde un volo o un treno, diventa un vero problema.

Ecco alcuni consigli:

  • Lascia almeno una mezza giornata libera per vedere qualcosa che magari non sei riuscito a vedere o perché una volta sul posto magari avrai voglia di fare cose completamente diverse da quelle che avevi in programma.
  • Non prenotare coincidenze di voli troppo ravvicinate perché spesso gli aerei possono fare ritardo e calcola anche il tempo che impiegherai per sbarcare e raggiungere il gate del volo successivo.
  • Fai una fotocopia dei tuoi documenti prima di partire o, meglio ancora, fai uno foto e salvala sul tuo cloud web. In questo modo potrai sempre recuperare i tuoi documenti anche se dovessero rubarti il portafoglio.

Partire senza avere un’assicurazione sanitaria.

Un altro degli errori Ricorda che non tutti i paesi in cui andrai hanno un sistema sanitario gratuito come in Italia (quasi nessuno direi).

Perciò acquista una buona assicurazione viaggio (io personalmente scelgo sempre questa) che ti consenta di minimizzare o annullare i rischi di ingenti perdite finanziarie che si originano in varie situazioni come i ricoveri in ospedale, lo smarrimento del bagaglio, il furto, la cancellazione del viaggio, ecc…

Avere un budget fisso

Credimi, è quasi impossibile pensare di spendere esattamente quello che avevi preventivato. Ci sono e ci saranno sempre spese che non avevi preventivato: tasse locali, pasti a bordo, mance, connessione internet, ecc…
Insomma, alla fine, tornato a casa ti renderai conto che avrai speso di più di quello che pensavi.

Il mio consiglio quindi è di prevedere una quota fuori budget per tutti gli imprevisti e gli extra: averli considerati ti risparmierà un sacco di arrabbiature che rischiano di rovinare la tua vacanza.

Noleggiare un auto senza precauzioni

Se hai in mente di prendere un’auto a noleggio ricordata di esaminarla bene prima di partire e se noti ammaccature o graffi o problemi di qualsiasi tipo fai una foto con data e ora, oltre a farti rilasciare una dichiarazione scritta in cui si precisa che l’auto era già danneggiata.

Riconsegna l’auto solo quando l’ufficio è aperto e accertati di avere la documentazione che attesta che il veicolo è stato riportato senza danni.

Credere che tutto il mondo parli inglese

Basta conoscere un po’ d’inglese e si va ovunque!

Questo, purtroppo, è uno dei più comuni errori da evitare in un viaggio.
Non è proprio così: in Giappone ad esempio ho incontrato forse 2 o 3 persone con cui ho potuto parlare in inglese, per il resto è stata una vera e propria avventura.

Ci sono posti in cui un alfabeto diverso e una lingua locale incomprensibile rendono davvero difficile ogni tipo di comunicazione. Per non sottovalutare questo problema, ti consiglio di appuntarti almeno qualche indirizzo importante nell’alfabeto locale e imparare un paio di parole utili.

Ne ho dimenticato qualcuno?
Quali altri errori o imprevisti ti è capitato di vivere nei tuoi viaggi?
Fammelo sapere nei commenti qui sotto.