Se sei un viaggiatore cronico come me, allora almeno una volta nella vita ti sarai sentito rivolgere la fatidica domanda: ma come fai a viaggiare così tanto?

Che tradotto suona tanto come: ma quanti soldi guadagni per poterti permettere tutti questi viaggi?

Beh la verità è piuttosto semplice: non sono un ricco ereditiero che vive di rendita ma preferisco sempre organizzare da me i miei viaggi.

Vorrei precisare che non ho nulla contro le travel agency ma credo che al giorno d’oggi, nel 2019, internet sia davvero alla portata di tutti e, di conseguenza, gli strumenti per poter organizzare un viaggio non sono più appannaggio dei tour operators.

Per questo motivo ho deciso di parlarti di come e dove trovare un hotel al miglior prezzo per il tuo prossimo viaggio.

Booking.com

Booking.com

Per me Booking rimane senza dubbio il miglior motore di ricerca per hotel, b&b ed ostelli.

Questo portale consente di confrontare in modo facile e veloce centinaia di camere nella destinazione da te indicata.

Potrai filtrare la tua camera in base al prezzo, alla zona della città, ai servizi offerti (wifi, parcheggio gratuito, colazione inclusa), alla tipologia ed al punteggio della struttura (definito in base alle recensioni degli ospiti certificati).

Il vero punto di forza di Booking, però, è la cancellazione gratuita!

Si, hai capito bene: dal momento in cui prenoti avrai sempre la possibilità di annullare la tua prenotazione senza costi fino a pochi giorni prima del viaggio.

Personalmente lo trovo un modo davvero eccezionale per tenerti aperte varie opzioni casomai dovesse capitarti un imprevisto o trovassi un’offerta migliore.

Altri siti che ti consiglio di provare in alternativa a Booking (che però non offrono la cancellazione gratuita) sono Trivago e Hotels.

L’esperienza unica di soggiornare con Airbnb

AirB&b

Ti anticipo solo che il mio viaggio in Giappone non sarebbe stato lo stesso se non avessi prenotato con Airbnb.

Questa volta non parliamo di stanze in hotel, ma di veri e propri appartamenti (o singole stanze) affittati direttamente da privati.

Sicuramente questo è il modo migliore per immergersi nella cultura e nelle usanze dalla gente del posto.

In più se sceglierai questa soluzione per un viaggio in una grande città come Londra o New York, spenderai quasi la metà per il tuo soggiorno.

Anche su Airbnb esiste un sistema di recensioni affidabili, scambiate tra il proprietario e l’ospite solo a soggiorno effettivamente concluso.

Per questo motivo ti consiglio vivamente di spendere qualche minuto per leggere qualche recensione in più, evitando così di incontrare spiacevoli imprevisti al tuo arrivo.

Infine ricordati di NON INIVIARE MAI DENARO PRIVATAMENTE al proprietario ma segui sempre l’iter suggerito dal sito. In questo modo avrai sempre la garanzia di essere tutelato.

Bene, per ora è tutto.
Corri subito a prenotare il tuo prossimo soggiorno sui siti che ti ho suggerito e, se ti va, fammi sapere nei commenti come ti sei trovato.

2 Replies to “Come prenotare un hotel al miglior prezzo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *